Formazione

Formazione del servizio di prevenzione e protezione

Formazione RSPP, ASPP ed RLS

Formazione RSPP, ASPP ed RLS

Il servizio di prevenzione e protezione dai rischi è definito dal D.Lgs. 81/08 come “insieme delle persone, sistemi e mezzi esterni o interni all’azienda finalizzati all’attività di prevenzione e protezione dai rischi professionali per i lavoratori” (art. 2, comma 1 lettera l) del D.Lgs. 81/08).

Formazione RSPPPer il Responsabile del servizio di Prevenzione e Protezione, l’Addetto al Servizio di Prevenzione e Protezione e il Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza sono stati stabiliti alcuni corsi di formazione obbligatori volti ad istruire queste figure affinché possano svolgere al meglio il loro ruolo di prevenzione e protezione dai rischi sui luoghi di lavoro.

Il compito di Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione può essere svolto da un lavoratore interno all’azienda o assunto direttamente dal datore di lavoro nei casi previsti nell’Allegato II del D. Lgs. 81/08, dandone preventiva informazione al rappresentante dei lavoratori per la sicurezza oppure; in alternativa, nei casi previsti dalla legge, assunto da una persona esterna in qualità di consulente.

Organizziamo corsi di formazione RSPP, ASPP ed RLS e relativi aggiornamenti; i corsi aziendali od extraziendali sono svolti nel rispetto delle più recenti normative e sono tenuti da formatori qualificati utilizzando supporti multimediali, effettuando le previste verifiche di apprendimento e rilasciando idonei attestati di partecipazione.

Il Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione è la “persona in possesso delle capacità e dei requisiti professionali di cui all’articolo 32 designata dal datore di lavoro, a cui risponde, per coordinare il servizio di prevenzione e protezione dai rischi” (art. 2, comma 1 lettera f) del D.Lgs. 81/08).

Per i RSPP l’Accordo dello scorso 7 luglio 2016 prevede la frequenza ad un corso composto da tre moduli e, nello specifico, un corso base della durata minima di 28 ore (il quale costituisce credito formativo permanente) che deve essere integrato da un modulo comune a tutti i settori cui può appartenere l’azienda della durata di 48 ore e da un corso di specializzazione di 24 ore valido per qualsiasi macrosettore (che costituisce anch’esso credito formativo permanente).

Per i RSPP operanti in alcuni macrosettori è previsto inoltre un ulteriore modulo di specializzazione della durata di 12 o 16 ore in funzione del settore in cui opera l’azienda. E’ inoltre previsto un aggiornamento quinquennale di durata minima di 40 ore per tutti i macrosettori Ateco.

L’addetto al servizio di prevenzione e protezione è una figura che va ad affiancare il RSPP nello svolgimento delle attività di prevenzione e protezione dai rischi professionali per i lavoratori.

L’Accordo sulla relativa formazione del 7 luglio 2016 prescrive per gli ASPP un corso base della durata di 28 ore (il quale costituisce credito formativo permanente) che deve essere integrato da un modulo comune a tutti i settori cui può appartenere l’azienda della durata di 48 ore a cui, laddove l’azienda operi in alcuni settori particolarmente a rischio individuati dall’Accordo in questione, bisognerà aggiungere un ulteriore modulo di specializzazione della durata di 12 o 16 ore.

Per gli ASPP è previsto un aggiornamento quinquennale di durata minima di 20 ore.

Il corso di formazione RSPP per i datori di lavoro che intendano assumere questo incarico è disciplinato dall’Accordo Stato-Regioni 21.12.2011 che prescrive una durata minima di:

  • 16 ore per aziende a rischio basso,
  • 32 ore per aziende a rischio medio,
  • 48 ore per aziende a rischio alto.

Durante la formazione vengono trattati argomenti relativi alla gestione ed organizzazione della sicurezza, individuazione e valutazione dei rischi, formazione e consultazione dei lavoratori.

Per questi corsi è previsto un aggiornamento quinquennale di durata minima di:

  • 6 ore per aziende a rischio basso,
  • 10 ore per aziende a rischio medio,
  • 14 ore per aziende a rischio alto.

Il D.Lgs. 9 aprile 2008 definisce il Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza quale “persona eletta o designata per rappresentare i lavoratori per quanto concerne gli aspetti della salute e sicurezza durante il lavoro” (art. 2, comma 1 lettera i) del D.Lgs. 81/08).

Per i RLS è prescritto un corso della durata minima di 32 ore, di cui 12 sui rischi specifici presenti in azienda e le conseguenti misure di prevenzione e protezione adottate, e un aggiornamento annuale di durata minima di 4 ore per le imprese che occupano dai 15 ai 50 lavoratori e di 8 ore per le imprese che occupano più di 50 lavoratori.

Formazione RSPP

Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Acconsenta ai nostri cookie se continua ad utilizzare il nostro sito web.

cookie policy

Powered by WishList Member - Membership Software

X